Epidurale Amica

del Bambino

L'analgesia epidurale per il travaglio ed il parto, l'anestesia per il taglio cesareo, l'analgesia epidurale post-operatoria dopo taglio cesareo e tutte le tecniche e i farmaci impiegati per l'anestesia presso il nostro dipartimento non hanno effetti secondari negativi sul feto e sul neonato e sono completamente compatibili con l'allattamento al seno.

Nel caso la mamma voglia allattare al seno seguendo le linee guida UNICEF-WHO, le tecniche di analgesia ed anestesia praticate dall’equipe di medici anestesisti della Casa di Cura Città di Roma permettono:


1. La realizzazione del contatto precoce pelle a pelle in sala parto nei parti in analgesia e in sala operatoria in corso di parto cesareo (breast-crawl e skin-to-skin: Passo UNICEF n.4), attraverso scelte tecniche appropriate (tipo di intervento farmacologico, monitoraggio, organizzazione della sala operatoria) in funzione dell’obiettivo di consentire un contatto madre-neonato efficace e immediato.

2. La realizzazione del contatto continuo madre-neonato (rooming in) durante la permanenza in ospedale, armonizzando i farmaci somministrati e le modalità di somministrazione degli stessi alla necessità di garantire condizioni adatte a tale obbiettivo (Passo UNICEF n. 7).

3. Inoltre, nel corso delle conferenze e della visista anestesiologica pre-parto viene dedicata una particolare attenzione all'attività di orientamento e formazione della coppia di genitori alle procedure suddette (Passo UNICEF n. 3).